Missione Cattolica Italiana Karlsruhe
Missione Cattolica Italiana Karlsruhe

Il piccolo principe

Il Carnevale

di Giorgia La Cognata

È arrivato il Carnevale!!!

 

Il Carnevale è una delle feste piú amate dai bambini perché ci possiamo travestire da ció che piú ci piace.

 

Il Carnevale inizia con il Giovedì grasso e finisce con il Martedì grasso, ed e una festa molto antica.

 

Nel cinquecento nasce in Italia la “Commedia dell’Arte”, una forma di teatro che si faceva nelle piazze, nei mercati e nei luoghi dove vi era gente semplice.

 

Gli attori usavano il linguaggio del popolo, o lingua volgare, raccontavano storie della vita quotidiana(amore, povertà, fame), e usavano costumi e maschere sul volto.

Questi personaggi sono chiamati “maschere” e ognuno rappresentava una figura tipica del “carattere” umano: il vecchio avaro Pantalone, il servo furbo Arlecchino, il dottor Balanzone…

 

Per molto tempo i bambini si sono travestiti da Arlecchino, Pantalone, Colombina, Pulcinella, Brighella.

Oggi, visto che il nostro teatro è diventata la televisione, i bambini amano travestirsi come i personaggi dei cartoni animati o come gli eroi dei film: principessa, cowboy, supereroe, fata...

 

In Italia sono molto famosi i Carnevali di Venezia e Viareggio dove vengono fatte delle sfilate di carri allegorici e personaggi in maschera.

 

Finito il Carnevale, il Mercoledì delle Ceneri segna l’inizio del periodo di Quaresima.

Il Natale!!!

di Giorgia La Cognata

Il Natale per noi bambini è trovare, sotto l’albero, tanti regali.


Tutti noi aspettiamo con felicità la notte di Natale.


Le strade piene di luci, gli alberi di Natale addobbati, i presepi, i mercatini, la recita a scuola, tutto ci fa capire che e’ un periodo di festa e tutti noi ci sentiamo felici.


Noi tutti ci prepariamo, compriamo i regali, sentiamo le mamme decidere cosa cucinare o dove poterci riunire per stare tutti insieme la notte di Natale.


Il periodo di Natale è, per tutti, pieno di cose da fare.


Ma cos’è il Natale??? Lo sappiamo veramente??? Dobbiamo aspettarci solo regali o dobbiamo aspettare qualcosa di altro???


Secondo me, alcune volte dimentichiamo il vero significato del Natale, cioè la nascita di Gesù.


L’altro giorno con Don Antonio abbiamo  parlato del grande presepe che hanno fatto in chiesa, e pensavamo che ognuno di noi dovrebbe avere il proprio posto nel presepe.


Io ho scelto di stare accanto alla grotta per vedere meglio la nascita di Gesù!!!


Come sarebbe bello che tutti possano assistere alla nascita di Gesù, del bambino che ci ha fatto capire, che non bisogna essere cattivi e che bisogna aiutare gli altri, anche se loro non ci piacciono o non ci danno niente in cambio. Non sempre ci si riesce, ma dobbiamo provarci e in questo periodo ancora di più. Sarebbe bello poterlo vedere, poter parlare con lui, stargli vicino...


Andare a messa la notte di Natale è un po’ come vivere, tutti insieme, quel momento indimenticabile.


Per me quella notte è una notte speciale perchè la trascorro con i miei parenti,con cui purtroppo non trascorro molto tempo. Aspetto la nascita di Gesù con le persone a me più care, e auguro a tutti di poter fare lo stesso!!!

Tweets von MCI Karlsruhe @mcikarlsruhe
WetterOnline
Das Wetter für
Ettlingen
mehr auf wetteronline.de
Druckversion Druckversion | Sitemap
© Italienische Katholische Mission Karlsruhe